Mignatta Boys campioni d’inverno!

Il girone di andata è terminato e sulle spalle si porta 66 partite di livello, equilibrate e con tanti goal. I Mignatta Boys (Fantacalcio PD) si regalano l’appellativo di “Campioni d’inverno” e continuano la loro corsa allo scudetto.

UNDICESIMA DA URLO

Mignatta Christian (Fantacalcio PD)

Giornata all’insegna dell’equilibrio, o quasi, di questa sempre più affascinante SUPERLEGA. Il DP BARCELLONA riesce a fermare la capolista FANTACALCIO PD, infatti dopo 8 vittorie consecutive i ragazzi in black si arrendono al pareggio in una partita tesa e avvincente. Gli OLD SCARS, sempre più in ripresa, hanno ragione di un REAL BRUNITO svegliatosi troppo tardi nel secondo tempo. I PASA NADA si ergono a terza forza del campionato sconfiggendo di misura i BLACK LION mai domi. E finalmente, dopo parecchi passaggi a vuoto, la FC LONGOBARDA torna alla vittoria sul CAMPUS FC, scollandosi di dosso l’ultima posizione di classifica. La formazione dei REAL COLIZZATI si sbarazza facilmente degli avversari con un punteggio roboante mettendo così fiato sul collo alla prima della classe, di contro un REAL MADRINK alquanto demotivato in questa gara. Infine i ragazzi del TEAM ASULO hanno ragione sui RUMBA’S BOYS falcidiati da assenze e infortuni.

Entusiasmo BARCELLONA – Crisi MADRINK

Il recupero dell’ ottava giornata vede giocarsi il “Clasico” della SUPERLEGA. Grande entusiasmo per i ragazzi di Tancau Gabriel (DP Barcellona) che con questa vittoria continuano la striscia positiva del 2022 dimostrando di essere una squadra da temere. Al contrario, il REAL MADRINK è in forte crisi, confermata anche nell’intervista post partita di Mazzocchi Davide. Il risultato conferma quanto detto, i padroni di casa si impongono per 11 reti a 1 sui viola che si mostrano persi e disuniti in campo.

 

La SUPERLEGA resta degna dei migliori campionati su Torino e provincia, regalando ogni settimana tante emozioni ed altrettante novità. Sono ancora sette recuperi da giocare che dimostreranno la reale forza delle compagini del torneo, ancora tutto in bilico, ancora tutto da giocare nell’imprevedibilità di questo miracoloso rettangolo verde.

La Redazione

 

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.